Sisma Bonus acquisti

Sisma Bonus acquisti

Con il Decreto Rilancio 2020 sono state introdotte nuove importanti misure di rilancio economico per il nostro Paese. Tra queste, la più significativa è l’aumento del credito d’imposta dall’85% al 110% per le spese sostenute dalle sole persone fisiche fino al 30 giugno 2022.

Che cos’è il Sismabonus Acquisti?

Si tratta di una detrazione d’imposta (IRPEF  od IRES) concessa sia ai privati che alle società per interventi antisismici realizzati su immobili di tipo abitativo o su quelli utilizzati per le attività produttive, situati nelle zone sismiche 1, 2 e 3 (come, ad esempio, Brusson). Le nuove unità devono essere state edificate dopo la demolizione di preesistenti fabbricati e devono avere una o due classi inferiori di rischio sismico. La maggiore detrazione del 110% spetta solo alle persone fisiche ai fini IRPEF.

​Come posso usufruire delle detrazioni di imposta?​

Per poter usufruire del credito d’imposta Sismabonus Acquisti:

  • la compravendita dell’unità immobiliare deve avvenire entro 18 mesi dalla data di conclusione dei lavori per avere il credito d’imposta dell’85% (solo privati e Società)
  • oppure entro il 30/06/2022 per avere il credito d’imposta del 110% sulle spese sostenute dalle persone fisiche fino a quella data.

La detrazione si ripartisce in cinque quote annuali di pari importo, che può essere utilizzata direttamente dal privato o dalla società, oppure ceduta a terzi. Con il Sismabonus Acquisti, purché i lavori di costruzione siano conclusi entro il 2022, i soggetti che sostengono le spese possono scegliere, in alternativa alla detrazione diretta, anche la cessione del credito ad altri soggetti, come banche o altri intermediari finanziari.

A QUANTO AMMONTA IL VANTAGGIO FISCALE

La detrazione fiscale è pari al 75% o 85% del prezzo di acquisto, rispettivamente se si migliora di 1 o 2 livelli la classe sismica, con un limite della cifra sulla quale applicare la detrazione fissata in € 96.000,00.  In sostanza si potrà arrivare ad una detrazione massima di € 81.600,00 da ripartire in 5 quote annuali di uguale importo, pari cioè ad un massimo di €  16.320,00 all’anno.

Per esempio, se l’immobile acquistato da noi ha un prezzo di €  130.000,00 e la costruzione ha migliorato la sismica di 2 classi, il vantaggio fiscale sarà pari all’85% del prezzo, applicandolo sul massimo importo di €  96.000,00, quindi il vantaggio potrebbe essere pari ad €  81.600,00 per i soggetti giuridici , oppure in caso di persone fisiche potrà essere di € 96.000,00 x 110% quindi € 105.600,00. (N.B. l’ importo esatto della detrazione verrà calcolato in base al computo metrico estimativo ed è variabile ma, sara comunicato prima del compromesso).

Dall’esempio si comprende che, per un acquisto di importo relativamente basso, si potrebbe ottenere il massimo del beneficio ammesso.